Non si fermano le attività del “Progetto Sollievo” che aiuta i malati di Alzheimer e le loro famiglie.

Per stare vicino alle persone più fragili e per supportare i familiari, da fine febbraio abbiamo attivato una rete di “supporti telefonici” grazie all’impegno di volontari e professionisti che sono a disposizione per consigli, sostegno psicologico o per una semplice, ma a volte fondamentale, parola di conforto.
L’aiuto che l’Associazione tenta di dare in questo momento non si ferma qui, sono stati pensati anche una serie di strumenti per arrivare in ogni famiglia: schede e video con giochi ed esercizi di stimolazione cognitiva, attività motoria adattata o musicoterapia per tenere allenate le abilità residue.

Sul profilo Facebook dell’Associazione (di seguito il link) potrete trovare una raccolta di esercizi da svolgere a casa assieme ai propri cari.

https://www.facebook.com/AlzheimerVerona/?ref=bookmarks

L’obiettivo che muove ogni proposta è che nessuno si debba sentire solo perché una vera comunità è quella che si prende cura di tutte le persone, soprattutto nei momenti più critici come quello che stiamo vivendo.

0